Crostata alla marmellata

Ho preparato queste crostate utilizzando la farina Shar per dolci. L’impasto, secondo me, è ottimo perciò lo consiglio per la preparazione della crostata. Ne ho farcita una con marmellata di albicocca (foto più grande) e l’altra con marmellata di mirtilli; entrambe “Esselungua confettura extra”. E’ la mia marca preferita per quanto riguarda le confetture senza glutine, hanno un buon rapporto qualità prezzo.  

Crostata alla marmellata
Crostata alla marmellata con pasta frolla soffice e friabile. Una è farcita con marmellata di albicocca, l'altra con marmellata di mirtilli. Quale preferisco di più? La farcitura di mirtilli perché è un po' meno dolce.
Autore:
Cucina: Senza Glutine
Portata: Dolci
Ingredienti per: 6
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • 300 g di farina Shar per dolci
  • 30 g maizena senza glutine
  • 165 g di burro
  • 90 g di tuorli
  • 120 g di zucchero a velo senza glutine
  • 1 bustina di lievito per dolci senza glutine
  • 1 pizzico di sale
  • 200 g di marmellata all'albicocca senza glutine
Preparazione
  1. Accendete il forno a 170°
  2. Setacciate la farina e mettetela in una terrina
  3. Aggiungete il lievito, il burro freddo a cubetti, lo zucchero a velo e il sale
  4. Prendete una frusta elettrica e lavorate il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso
  5. Aggiungete i tuorli e lavorate a breve
  6. Fate con l'impasto un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettete in frigor per almeno 30 minuti
  7. Trascorso il tempo prendete una tortiera da 24 cm e ricoprite in fondo con carta forno
  8. Prendete metà dell'impasto e stendetelo spesso circa 5 mm
  9. Bucherellate il fondo con una forchetta
  10. Con metà dell'impasto rimanente formate un bordo di circa 1 cm e premete per farlo aderire bene alla base
  11. Farcite con la marmellata
  12. Prendete la pasta rimasta e formate delle strisce di 1 cm circa per decorare la crostata
  13. Infornate in forno già caldo a 170°

 

Altre ricette che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *